Escursioni

 
Località
 
Informazioni
 

Il Sasso (2530 m)

Il Sasso in Val d'Ultimo
Il Sasso

La montagna denominata Il Sasso sovrasta la parte nordovest dell'abitato di S. Valburga in Val d'Ultimo. Dalla cima si ha una bella vista panoramica su tutta la valle. Presso la croce una panchina invita a riposarsi.

Arriviamo in auto fino al paese di S. Valburga e poco prima della diga del lago di Zoccolo, svoltiamo a destra e proseguiamo lungo la strada in salita in direzione Monte Larice ("Larcherberg"). Dopo aver percorso ca. 6 km, poco prima dell'abitato di Simian, parcheggiamo l'auto al bordo della strada.

Iniziamo l'escursione percorrendo la strada asfaltata. Poco dopo svoltiamo a sinistra sul sentiero numero 4 in direzione malga Riemerbergl (1 ora) e Gran Ladro (3.20 ore).

Proseguendo invece sulla strada si oltrepassano Simian (1719 m) e Riem (1695 m), dove termina la strada asfaltata, e si prosegue sul sentiero numero 10A che conduce alla malga Marschnell (1.50 ore). Lungo questo sentiero si potrebbe successivamente tornare dalla malga al parcheggio.

Sentiero Sentiero Sentiero Sentiero

Dopo essere passati vicino ad un maso saliamo lungo un prato su di una strada forestale. Poi svoltiamo sul sentiero a sinistra, oltrepassiamo un'altra strada forestale (è la strada che sale verso la malga Riemerbergl) e saliamo lungo il bosco.

Sentiero Malga Sentiero Sentiero

Arrivati ad un cancello proseguiamo sul prato a destra. Poco dopo alla nostra destra vediamo una vecchia casetta in legno, un riparo per le mucche al pascolo. Alla nostra sinistra vediamo in lontananza il Monte Muta e l'Orecchia di Lepre, alle nostre spalle la Catena delle Maddalene con la Vedetta Alta.

Maddalene
Maddalene

Successivamente proseguiamo sulla strada forestale, passando vicino ad un prato. Adesso la strada è quasi in pianura fino alla malga Riemerbergl.

Sentiero Malga Riemerbergl. Monte Muta sullo sfondo Cesto con fiori alla malga Riemerbergl Sentiero

Dalla malga Riemerbergl (2050 m), probabilmente la più vecchia malga della Val d'Ultimo, il sentiero numero 4 conduce ai laghi del Covolo (1.20 ore), alla cima del Gran Ladro (2.20 ore), alla malga Marschnell (50 minuti), a S. Valburga (1.50 ore) mentre il sentiero 4B conduce a Larcherbergersäge (50 minuti).

Continuiamo l'escursione salendo lungo il prato sopra la malga sul sentiero 4 verso la malga Marschnell. Dopo ca. 5 minuti arriviamo ad un incrocio: il sentiero 4B prosegue a destra verso la malga Marschnell (40 minuti) mentre il sentiero 4 prosegue a sinistra verso il Gran Ladro.

Sentiero Sentiero Malga abbandonata Mucche al pascolo

Saliamo ulteriormente lungo il fianco della montagna lungo il sentiero 4B. Arrivati in cima al sentiero vediamo davanti a noi un prato con delle mucche al pascolo vicino ad una vecchia malga abbandonata. Dietro a noi vediamo la zona denominata Schwemmalm, il Monte Muta e sopra al lago di Quaira la cima de L'Orecchia di Lepre.

Fondovalle, Cima Muta, Orecchia di Lepre
Fondovalle, Schwemmalm, Monte Muta, L'Orecchia di Lepre e lago di Quaira alle nostre spalle

A questo punto il sentiero non è più ripido, aggiriamo il fianco della montagna senza fare molto dislivello. Alla nostra destra vediamo tutte le cime delle montagne della Catena delle Maddalene. Sotto di noi, nel fondovalle, il paese di S. Valburga.

Fondovalle e Maddalene
Fondovalle e Maddalene: Monte Luco e Vedetta Alta

Ad un certo punto vediamo in lontananza un ometto di sassi. Arrivati in cima dove si trova l'ometto di sassi vediamo la cima de Il Sasso che si staglia di fronte a noi sulla parte opposta della valle.

Fiori Sentiero Sentiero. Il Sasso sullo sfondo Fiori

Proseguiamo lungo il sentiero che scende nel fondovalle verso la malga Marschnell. Il sentiero è sassoso e abbastanza ripido fino al grande prato dove pascolano le mucche.

Malga Marschnell e Il Sasso
Malga Marschnell e Il Sasso

Dalla malga Marschnell (2213 m), la malga che si trova all'altitudine più alta della Val d'Ultimo, sul sentiero 10 si prosegue verso Il Sasso (1 ora) e S. Valburga (2.10 ore) e sul sentiero 10B verso il laghi del Covolo (1.20 ore).

Malga Marschnell Sentiero Sentiero Sentiero

Passiamo vicino alla malga e continuiamo l'escursione sul sentiero 10 che passa su un prato. Oltrepassato un ruscello vediamo alla nostra destra un lungo muro costruito con dei sassi. Il sentiero passa vicino al muro fino ad arrivare dalla parte opposta della valle, ai piedi della montagna de Il Sasso.

Sentiero Sentiero Sentiero Sentiero

Adesso il sentiero è abbastanza ripido. Arrivati in cima vediamo davanti a noi la valle Falcomai, alla quale si scende lungo il sentiero 8B e 8. Ai Tre Laghi conducono i sentieri 7 e 7A oppure 8B e 8.

Verso i Tre Laghi
Verso i Tre Laghi

Proseguiamo sul sentiero alla nostra destra, la cima ormai non dista molto. Attraversiamo un prato e iniziamo la salita.

Sentiero Sentiero Sentiero Sentiero

Poco dopo vediamo alla nostra sinistra il segnale del sentiero numero 1 che conduce verso il monte Hochjoch (2363 m). Arrivati in cima passiamo sopra dei grandi sassi e scendiamo leggermente per arrivare alla croce de Il Sasso.

Il Sasso
Il Sasso e vista panoramica dalla panchina

Seduti sulla panchina vicino alla croce ammiriamo il panorama: sotto a noi il paese di S. Valburga ed il lago di Zoccolo, davanti a noi le montagne delle Maddalene tra cui: Monte Luco, Cima Cornicoletto, Cima Belmonte, Vedetta Alta e Cima degli Olmi.

In bassso la malga Marschnell
In bassso la malga Marschnell

Al ritorno scendiamo lungo lo stesso sentiero della salita.

In alternativa si può proseguire l'escursione e tornare a Simian scendendo lungo il sentiero numero 10 che conduce verso S. Valburga. Dopo ca. 45 minuti si prosegue a destra sul sentiero 10A che passando in mezzo al bosco aggira il fianco della montagna. Dopo ca. 30 minuti si arriva alla frazione di Riem e dopo ca. 10 minuti si raggiunge nuovamente il parcheggio a Simian dove abbiamo parcheggiato l'auto.

Conclusioni

Una bella escursione non difficoltosa ma abbastanza lunga (3 ore per arrivare alla croce de Il Sasso). In entrambe le malghe (Riemerbergl e Marschnell) si può sostare a mangiare e bere. Verso fine giugno e inizio luglio i prati alpini sono coperti dai rododendri.

Valle Falcomai
Valle Falcomai

La cima de Il Sasso può anche essere raggiunta lungo un sentiero che partendo da Sant'Elena passa lungo la Valle Falcomai.

Il Sasso dal laghetto sul prato
Il Sasso dal laghetto sul prato

Croce de Il Sasso
Croce de Il Sasso

Il Sasso
Il Sasso

Croce de Il Sasso
Croce de Il Sasso